Visitando Krk con i bambini: cartoline dalla Croazia

Krk, Veglia in italiano, fa parte dell’arcipelago del Quarnaro ed è l’isola più a nord e più grande della Croazia, perfetta per una vacanza in Croazia con i bambini. Facilmente raggiungibile perché collegata alla terraferma da un ponte, è piuttosto turistica, ma venite con noi per scoprire anche le sue località più selvagge e autentiche.
Le sue coste frastagliate sono una sfilata variegata di insenature e falesie a picco sul mare. La fascia meridionale è brulla e rocciosa, d’inverno battuta dalla bora, con pochissima vegetazione, mentre al centro e al nord le piante crescono più rigogliose.

Cosa fare e vedere a Krk con i bambini

L’isola è grande e variegata, e potrete alternare alla giornata in spiaggia la visita ai graziosi centri storici o a qualche altra località caratteristica. Come in gran parte della Croazia, sarà facile riconoscere stili e architetture risalenti al dominio veneziano, in realtà molto rigido e pesante qui sull’isola: gli abitanti maschi infatti erano costretti a lavorare come rematori sulle galere venete e molti boschi dell’isola furono abbattuti per costruire navi per la Serenissima.

Croazia KRK in kajak

A Krk, scoprire il castello Francopan

Krk è il capoluogo e il più rinomato centro turistico dell’isola. La città medioevale cinta da mura è cresciuta e comprende il porto, belle spiagge, molti alberghi e campeggi per tutte le tasche.

Vela Placa è la piazza più ampia che introduce al centro storico cittadino, con una splendida vera da pozzo di matrice veneziana al centro. Fate notare ai bambini l’orologio dell’edificio municipale, il cui originale quadrante  è suddiviso in 24 ore: quelle diurne nella parte superiore e quelle notturne nella parte inferiore. Da Vela Placa si dipartono bianchi vicoletti che vi condurranno alla Cattedrale romanica e al Castello dei Francopan, in Kamplin Placa.
I Frankopan, nonostante fossero sottoposti al dominio di Venezia, erano una delle famiglie più potenti della Croazia tra il dodicesimo e diciassettesimo secolo.

Croazia Krk city

A Punat, navigare verso il monastero

Otto chilometri a sud-est di Krk città troverete Punat, importante porto turistico. Visitate il monastero francescano del XV secolo costruito sull’isolotto di Košljun, proprio davanti al paese. Nella chiesa è conservato un grande Giudizio Universale e nel piccolo museo una rara copia dell’Atlante di Tolomeo, stampata a Venezia alla fine del XVI secolo.

A Vrbnik, conoscere antichi alfabeti

Aggrappato ad una rupe a picco sul mare, Vrbnik (Verbenico) è un incantevole borgo medievale circondato da rigogliosi vigneti. Tra un calice di žlahtina, il vino bianco qui prodotto, e un tagliere di prosciutto di Krk, trovate il tempo di visitare la biblioteca della famiglia Vitezic. Scoprirete che Vrbnik è famosa anche per essere stata il principale centro della scrittura glagolitica, il più antico alfabeto slavo conosciuto. I monaci traducevano nella loro lingua i testi liturgici, alcuni dei quali sono custoditi nella biblioteca.

A Dobrinj, rinfrescarsi nella grotta

Dobrinj è un piccolo borgo dell’entroterra ancora preservato dal turismo di massa. Passeggiando tra i vicoletti, fate visita alla piccola collezione etnografica e alla galleria d’arte Infeld, che propone piccole mostre originali.
A Dobrinj vi consigliamo il ristorante a gestione familiare Kušaonica Štirna Dobrinj.
Nelle vicinanze, come rifugio dal caldo estivo, fate rotta verso la Grotta di Biserujka: piccola, ma ricchissima di formazioni calcaree come stalagmiti e stalattiti, saprà conquistare i bambini e dare refrigerio in una calda giornata estiva.

Croazia Krk Grotta di Biserujka

A Glavotok, assaporare la pace

Siamo nel punto più estremo occidentale, letteralmente a “capo dell’isola”. Glavotok è un piccolo centro, sorto nei pressi di un convento francescano. Troverete solo un campeggio, una spiaggia e il monastero di Santa Maria. Il sito, poco conosciuto dai turisti, funge da approdo per i pescatori locali! La sua bellezza è proprio questa semplicità e autenticità.

Fate anche un salto presso OPG Pavlić Eco Lavender & Olives, rivendita di lavanda e olio con campi annessi!

Il mare e le spiagge più belle a Krk

Preferite una spiaggia di sassi con tanti servizi e attività, o una caletta selvaggia dove dimenticare… il costume da bagno?

La spiaggia di Vela Luka per famiglie avventurose

Vela Luka è una delle spiagge più belle dell’isola, raggiungibile a piedi, con un trekking di due ore da Baška o con la barca.
La passeggiata vi permetterà di immergervi nell’affascinante paesaggio carsico dell’isola, con incredibili viste su Senj e sulla catena montuosa del Velebit. Camminerete tra le rocce, lungo i sentieri disegnati dai pastori e dalle loro pecore, costeggiando i caratteristici muretti a secco.
Nell’insenatura potrete scegliere se approfittare del tranquillo stabilimento con ombrelloni in paglia e taverna tipica, o se sistemarvi nella spiaggia libera.
L’acqua è incantevole e fresca, con pesci che nuotano indisturbati e Pinne Nobilis sul fondale. Se avete voglia di avventurarvi oltre, raggiungete anche la vicina Mala Luka, con i surreali ruderi della chiesa di San Nicola. Talvolta, tra le pietre antiche, fa capolino qualche timida pecora dell’isola.

Croazia Krk trekking to Vela Luka (Baška)

La spiaggia di Vela plaža per famiglie esigenti

La spiaggia di Vela plaža si estende per ben due chilometri lungo la via principale di Baška. Costituita da piccoli ciottoli, offre innumerevoli opportunità per gli appassionati di movida, sport acquatici, ma anche scivoli d’acqua e pedalò per divertirsi in famiglia.

La spiaggia Bunculuka, per famiglie naturiste

La Croazia è indubbiamente la meta più gettonata per le famiglie amanti del naturismo, inteso come contatto il più diretto possibile tra uomo e natura. Potrete quindi dimenticare il vostro costume da bagno nelle innumerevoli calette selvagge che la costa frastagliata di Krk regala, oppure, nei pressi di Baška, troverete il Bunculuka Camping Resort by Valamar. Nella spiaggia del campeggio, alla quale potrete accedere anche da esterni, con pagamento di biglietto, sono tante le famiglie che spensierate vivono la loro nudità in maniera naturale.

Golden Bay per famiglie spartane

Protetta da alte e dorate pareti di roccia verticali, Golden Bay è situata sul versante settentrionale dell’isola, ed è raggiungibile esclusivamente via mare, con barche private o taxiboat (noi ci siamo arrivati in kayak!). Un mare fresco e cristallino lambisce la spiaggetta, composta da ciottoli di varie dimensioni.

Croazia Krk Golden Bay in kayak Stara Baška

La spiaggia di Potovošće per famiglie wild

Potovošće è raggiungibile a piedi, in circa quindici minuti dal parcheggio a pagamento di Vrbnik. Si tratta di una caletta di ciottoli poco spaziosa, ma bella, con acqua stupenda e ombra dopo le quattro del pomeriggio.

Sveti Marek (Risika) per famiglie con bambini piccoli

Sveti Marek è una delle poche spiagge sabbiose dell’isola di Krk, con comodo parcheggio.
Molto adatta a famiglie con bambini piccoli, anche perché in fondale digrada dolcemente e l’acqua è più calda che in altri lidi.
È però molto affollata, arrivate dopo le 17,00 se non amate assembramenti.

La spiaggia di Soline per famiglie salutiste

La spiaggia di Soline è perfetta per famiglie salutiste e con bambini piccoli! L’acqua infatti è bassa per circa 100 metri, e potrete fare trattamenti di fangoterapia for free! A destra della passerella di accesso troverete pozze con fanghi neri, con i quali cospargere il corpo, per una pelle liscissima. A fine trattamento, potrete sciacquarvi nell’acqua del mare oppure utilizzare le docce all’inizio della passerella. Non aspettatevi il mare cristallino della Croazia, però!

Tante altre info sul sito ufficiale dell’Ente del turismo dell’Isola di Krk

Per altre ispirazioni di viaggio, leggi anche la nostra guida Croazia con bambini e ragazzi: itinerario per famiglie

Commenti su “Visitando Krk con i bambini: cartoline dalla Croazia

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.