Arte e Natura a passo di bambino

Finalmente, timido timido, spunta all’orizzonte il blog DivertiViaggio, Arte e Natura a passo di bambino. “Un altro travel blog per famiglie!” direte voi! Ebbene sì, un altro, ma diverso!

Attraverso la narrazione della vacanza mi piace raccontare il luogo, la sua storia e le persone che lo abitano. Ma all’esperienza di viaggio aggiungo sempre qualcosa: la ricerca.

Che sia ricerca storica, storico-artistica o scientifica, spesso i miei appunti sono corredati da approfondimenti, con relativa citazione di fonti autorevoli. Solo così si svelano aspetti nascosti e storie celate, si ascoltano voci fuori dal coro del web.

Questo blog, lo ammetto, è anche un esercizio personale (ma che forse potrebbe essere d’aiuto a qualcun’altro). Da quando sono mamma ho infatti un chiodo fisso: coinvolgere mio figlio nei viaggi, nelle esplorazioni, nelle visite alle città d’arte. È difficile, spesso fallisco, ma ho sperimentato che preparandomi prima, a volte faccio centro. Ecco, quando credo di aver trovato la giusta modalità, la vorrei condividere qui, ad un patto però! Che anche voi mi aiutiate con i vostri suggerimenti in questa mission impossible.

Al tempo stesso pretendo che il viaggio sia a misura di… genitori. Anche noi abbiamo qualche diritto, o sbaglio? A volte, quando si diventa madri e padri, ci si dimentica di come eravamo. Di cosa cercavamo. Siamo troppo impegnati (nel poco tempo libero) ad assecondare i nostri figli, a rinunciare alle nostre inclinazioni. Io credo fermamente che qualsiasi viaggio possa essere un’esperienza a misura di bambino… e genitori, e che sia un nostro dovere insegnare loro ad apprezzare e a rispettare arte e natura (a passo di bambino).

natura a passo di bambini

Spero quindi che leggendo questo blog possiate trovare spunti e ispirazione per visitare luoghi inediti e destinazioni autentiche, scoprire qualcosa di nuovo su quelli più popolari, o guardare con occhi vergini la meraviglia che ci circonda. E che tutti assieme possiamo trasmettere il senso del Bello (che sia un paesaggio o un’opera d’arte) ai nostri piccoli compagni di viaggio, fuochi di speranza e consapevoli futuri custodi di questa fragile Casa Comune.

"Non smetteremo di esplorare
e alla fine di tutto il nostro andare
ritorneremo al punto di partenza
e conosceremo quel luogo 
per la prima volta"
T.S.Eliot